Anima espansa -vecchio post ma nuova espansione

(Foto personale)

Sotto la pelle di fibra grezza ho ficcata un’anima che messa a bagno si espande.
Penso a come fanno le mani, senza la coscienza degli occhi, quando in punta provano a dare un nome alle cose che gli stanno in mezzo e si arrendono invece al sentire delle dita e poi dei palmi aperti, fregandosene di dire che conoscono che è lenticchia la lenticchia o il fagiolo proprio il fagiolo, quando sanno del giallo rotondo ma credono che se fosse nero sarebbe bello ugualmente e quando a volte scavano dentro ma soltanto per annegarci dentro il braccio.

Annunci

12 pensieri riguardo “Anima espansa -vecchio post ma nuova espansione

    1. È una bella lettura che ne fai Primula! Mi viene anche da aggiungere che potrebbe contemplare anche il fidarsi, ritenendo importante quello che arriva e non la forma attraverso cui passa…lo vedi: tu fai riflettere me! Grazie a te amica mia ❤😘

      Mi piace

    1. Ecco Massimo: il nome delle cose! Darlo ci rassicura come se questo ne decretasse l’essenza. Ma una mela avrebbe lo stesso sapore anche con un altro nome e tuttavia spesso preferiamo fidarci dell’etichetta sul frutto.
      Un abbraccio 😀

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...