Pomodori e gelsomino 

  1. (Foto personale)

    Riposto una cosa scritta tempo fa ispirata dall’amore dei miei nonni e dedicata a nonna Sina che oggi avrebbe compiuto 100 anni.

    Ogni mattina, da cinquant’anni, Sina si svegliava molto presto per andare nell’orto a parlare con i pomodori e i gerani.
    Aveva capito che sedersi sulle ore era come levarsi le scarpe strette la sera.
     
    Ogni mattina, da cinquant’anni, Totò si alzava assieme a Sina soltanto per non perdersi l’alba di una bocca.  
                                                            
    Entrambi da tempo sapevano che il profumo del gelsomino si ruba prima del sole di mezzogiorno.

Annunci

13 pensieri riguardo “Pomodori e gelsomino 

    1. Grazie Primula per essere passata anche da qui 😀
      Se ti dico che il passato è un filo a cui mi lego per guardare avanti e farne esperienza so di certo che mi capisci…
      In una realtà dove i sentimenti spesso hanno la consistenza del vapore io mi ricordo della terra da cui, se curata, maturano i frutti.
      Un bacio di nuovo grande, grande! :*

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...