Stralcio di qualcosa che non ho scritto

“…aveva imparato a modularsi cosicché nessuno avrebbe detto che quel suo agitarsi in sorrisi e parole non era altro che il risultato di un tenace esercizio di sopravvivenza.
Tutto le si muoveva attorno ma lei non si levava gli occhi di dosso, come un incanto le pareva che le sue gambe segnassero sulla terra un tempo sempre fermo e se le capitava di distrarsi sulla vita le bastava un niente per deridersi, negandosi pure al cedimento dell’illusione, la stessa che secondo lei era nella luce del giorno: un’apparente eccezione alla condizione buia dello spazio…”

Annunci

18 pensieri riguardo “Stralcio di qualcosa che non ho scritto

    1. Sarebbe un tratto di lei che la salvarebbe.
      In questa storia non scritta potrebbe invece accadere che lei pensi che la speranza viva nell’ignorare la ragione delle cose e che la luce sia soltanto il residuo di quello che prima era una stella (ma una storia così forse non venderebbe 😉 tu che dici? )

      Liked by 1 persona

  1. La levità e i problemi del vivere riuniti in un essere quasi etereo: questo leggo.
    Ombra o luce? La prima ristora, la seconda acceca; per altri, la prima è mancanza di vita, la seconda fonte di vita. Tutto è relativo, da cui la necessità d’ imparare a modularsi.
    Bello questo frammento. E se diventasse una storia?
    Un abbraccio grande. :*
    Primula

    Liked by 1 persona

    1. Si Primula hai ragione il punto di vista cambia la prospettiva e le cose assumono un significato diverso.
      A volte poi ci si modula seguendo le regole del vivere altrui piuttosto che il proprio forse perchè per accordarsi sulle proprie note bisogna essere in grado di riconoscerne anche le stonature e questo non si accetta facilmente…
      Mi piace l’idea che possa far parte di una storia, dovrei però vincere la riserva di non saperla raccontare.
      Ricambio di cuore l’abbraccio!! :* :*

      Liked by 1 persona

    1. Grazie per il sublime!
      Mi piace pensare che se non una nascita almeno una rinascita possa essere il frutto di in’eccezione alla regola generale che vorrebbe la fine di un tutto.
      Grazie del passaggio 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...