Un abbozzo

Sto zitta per non levare dignità alle parole.
Non ho l’impulso di mettere nero su bianco ogni cosa che penso, ogni emozione che mi attraversa, ogni respiro che prende forma da un pensiero.
Non lo faccio perchè la parola è al servizio di chi la pronuncia e vive della vita che le si vuole dare, così se scelgo di tacere è per rispetto e non superbia.
E più si muovono le idee più io sto zitta e cerco di prendermi cura delle parole riparandole dal fiato che, per la troppa voglia di venire fuori, le spettinerebbe quando invece vorrebbero soltanto la piega giusta per essere perfette.
Che poi perfette per me non lo sono mai, faccio loro sempre un torto, un ciuffo fuori posto.
Ma mento.
La verità è che mi sento, di fronte a loro, inadeguata.
Impreparata a reggere il loro peso.
Una cosa quando è scritta diventa vera, Tristano lo sapeva ma poi è morto e forse è questa cosa qui, di morire un poco, che regge il filo del silenzio.
E questo che io scrivo non è altro che un abbozzo, un tentativo di imbrogliarmi o forse di scusarmi per il coraggio che manca alla mia mano di toccare il petto di una parola nuda.

Annunci

28 pensieri riguardo “Un abbozzo

      1. Beh… per me, in questo momento, è tante cose…
        Se posso darti un consiglio: parla a te stessa e ascoltati… se deve esistere silenzio, fa’ che sia un silenzio d’ascolto.
        Un abbraccio ❤

        Liked by 1 persona

    1. ….come fanno gli innamorati? E come loro a volte ci si allontana, perchè amarsi è cercarsi per trovarsi perfetti magari nel risvolto di un orlo più che nell’intero vestito.
      Ecco magari io a volte mi sento di una taglia più piccola rispetto alle parole e mi cadono male addosso.
      Grazie…e un grandissimo abbraccio 🙂

      Mi piace

  1. Credo che tu abbia scritto una vera e propria dichiarazione d’amore e rispetto verso la parola. Il silenzio è anche una forma di confidenza con “l’altro” quando non ne senti il disagio e ne assapori la necessità.
    Serena notte 🙂
    Primula

    Liked by 1 persona

    1. Si Primula della parola sono innamorata e mi piace scoprirne le risorse, il difetto, il limite e il potere.
      Tanto tengo a lei che sprecarla mi pare un peccato. ..
      Ma è anche vero che temo me stessa nella parola e vorrei invece raccogliere il coraggio per darmi a lei.
      Un grande bacio :*

      Mi piace

  2. Come è vero quello che scrivi. Ogni volta che cedo all’urgenza di mettere in parole i miei pensieri faccio loro un torto di qualche tipo. Le parole non aderiscono mai perfettamente a quello che ho in mente, sono sempre in qualche modo tagliate con l’accetta. Eppure talvolta cedo, nella speranza che le parole altrui aiutino a levigare la superficie delle mie, rendendole più simili al mio sentire. 🙂 Ogni tanto però la parola dona anche vita al pensiero, che evolve nella scrittura e diventa più vero, più profondo. Ogni tanto semplicemente bisogna lasciarle andare, le parole, quando il silenzio è troppo pesante da contenere :):

    Liked by 1 persona

    1. Felice di non essere sola 😀
      La mia riflessione (che è appunto un abbozzo) muove dalla considerazione che di certe cose non scrivo o non le scrivo nel modo che vorrei. Non soltanto per l’inesattezza con cui le parole potrebbero tradurre il mio pensiero ma per vigliaccheria.
      Ecco a volte trovo mille giustifacazioni per non scrivere e in realtà ho solo paura (di quello che potrebbe venir fuori da me e anche di scrivere per andare oltre me, il mio blog, la mia pagina…insomma superare un confine).
      Grazie! 🙂

      Mi piace

  3. Ci sono parole scritte che pesano come macigni, ci sono parole scritte che sono lievi come piume. Poi ci sono le parole non scritte o non dette che agli altri possono apparire in modo terrificante.
    Stare sempre in silenzio non si può, ma talvolta è una scelta saggia.
    Un abbraccio

    Liked by 1 persona

  4. Come sempre il post è stupendo, intriso di poesia nella prosas, come solo tui sai.

    Il silenzio delle parole lo conosco anche io, ma quelle del tempo perchè da sole si riemttano in ordine, e poi gli apro la finestra… non tenerle “prigioniere” perchè nel farlo tieni in priogione te…

    Liked by 1 persona

    1. Esatto Diamanta, io costruisco le mie catene e lo faccio anche impedendo alle parole di farsi chiave.
      Cerco di inventarmi motivazioni valide ma in fondo so che mi manca il coraggio.
      È un tipo di silenzio che può andar bene per un po’ …però arriva il momento di fare una scelta.
      Con te aggiungo una cosa perchè ho la certezza (fondata) che comprendi: attraverso ciò che scriviamo (in rete) diamo agli altri una prospettiva da cui guardarci, forniamo materia per costruire la nostra immagine, le parole diventano pelle e carne che formano la persona.
      Non mi piace far passare per bello quello che non è ed io non ho la “bellezza” che spesso (dai commenti che leggo sui miei post) sembra emergere da me.
      E poi: ho taciuto quando mi si chiedeva di non farlo “perché chissà cosa pensano di te!” e l’ho fatto perchè non ho interesse a preservarmi alcuna immagine, non posso e non voglio essere il riflesso di un’idea per gli altri e per chi mi legge.
      Io sono un’ammucchiata di cose, un impasto che nel tempo assume forme e sapori nuovi e li scopro via via che si formano, ecco perchè ho scritto questo post assumemdomi il rischio di non piacere anche nelle mie contraddizioni, nelle mie paure e nella mia vigliaccheria.
      Poi il discorso potrebbe essere lungo e toccare cose che ho messo da parte già da tempo ma preferisco così…
      Grazie Diamanta…davvero! E scusa la lunghezza della risposta ma è una “chiacchierata” che mi andava di fare assieme a te ❤

      Liked by 1 persona

      1. Ti capisco profondamente…. moltissimo (ma già lo sapevi)

        E il fatto che tu parca di parole ne abbia trovate così tante e coì vere per me, mi rende…. mi rende stupidamente orgogliosa… grazie

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...