Senza pretese

Che pretesa sarebbe la mia -certo- se ti chiedessi di capire il fiato che mi gonfia il petto e mi fa piena, all’improvviso come il quarto di luna che grida al miracolo.
Tu lo chiameresti soltanto desiderio.

Annunci

11 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. massimobotturi
    Set 27, 2015 @ 18:46:42

    è il desiderio di poter far comprendere l’origine del desiderio

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  2. massimobotturi
    Set 27, 2015 @ 18:58:56

    poche in effetti…

    un abbraccio, sempre, a te mia cara

    🙂

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  3. ledistrazioni
    Set 27, 2015 @ 21:59:43

    Tu, invece, come lo chiameresti?

    Mi piace

    Rispondi

  4. Mafalda Serrecchia
    Set 28, 2015 @ 12:47:12

    Io mi lascerei cullare da questo quarto di luna e dal desiderio…

    Mi piace

    Rispondi

    • labloggastorie
      Set 28, 2015 @ 13:05:42

      Si, e lo faccio anche io … ma è un dondolio che accompagna un momento.
      Non so come dire ma quando ti è sufficiente appena un fiato, un soffio leggero per sentirti piena di quell’aria allora non è soltanto desiderio.
      Un bacio :*

      Mi piace

      Rispondi

  5. Mafalda Serrecchia
    Set 28, 2015 @ 17:33:30

    Oh si!! Lo hai detto benissimo. Baci.

    Mi piace

    Rispondi

  6. newwhitebear
    Set 28, 2015 @ 21:17:33

    Sarà desiderio ma tu l’hai tradotto in realtà.
    Dolce serata, Blogghina

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: