Oggi. Ai miei figli (al volo come fosse un brindisi tra il vischio e il vino)

image

(Foto personale)

Di risate e tintinnii di campanelli,
e ancora bocche di primavere al sole.
E tra le mani fili lucidi di vita: io, le mie dita e i vostri capelli. 
Di lingue che non sanno e quando sanno, sanno bene.
Chè di parole mi tapezzate il cuore come i baci sulla bocca che mi date ancora.
E mi cucite gli occhi con la lingua per non bagnare d’odio questo mondo fuori.
Se penso che solo amore vi tocca sotto ai piedi… mentre io salto ancora per arrivare al cielo.
Il mio natale, sappiate, non è oggi ma nel ventre che ha memoria di ogni vostra contrazione.

Annunci

16 pensieri riguardo “Oggi. Ai miei figli (al volo come fosse un brindisi tra il vischio e il vino)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...