Porto il 37

Il bello di leggere gli altri è che senza saperlo ti fanno indossare i loro vestiti.

Anche stasera, tra l’eco bagnata di un calcio di rigore, sai che c’è qualcuno che nello stesso momento, per motivi diversi ed in luoghi diversi, si sta spogliando e ti dice:

“Dai, che per questa volta ti presto le mi scarpe”.

E ci fai un giro su quelle scarpe, che magari sono troppo alte-strette-consumate per te, ma ti piace.

Perché non ha senso stare in mezzo agli altri, coprirsi di parole, se alla fine vuoi sempre camminare scalza.

Annunci

7 pensieri riguardo “Porto il 37

  1. Anche se può sembrare un gioco divertente, poi ti rendi conto di pensare a chi ti ha lasciato indossare le sue scarpe, anche se non sai darle un viso, e continui a chiamarla con un nome non nome, e ti riempirà i tuoi tempi vuoti…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...